Free Porn
Cover Wise Assicurazioni
25.5 C
New York
sabato, Giugno 15, 2024

Buy now

coverwisecoverwisecoverwise

La comunicazione di Silvio Berlusconi: al passo con i tempi per modalità e argomenti

Le apparizioni in tv, i dialoghi coloriti e teatrali, le barzellette e il fare da “Don Giovanni” esaltando o omaggiando la figura femminile fanno parte del tipo di comunicazione che adottava il Cavaliere Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia salì alla ribalta proprio per il suo modo di comunicare alle persone: semplice, schietto, diretto, ironico ma soprattutto mediatico e “popolano”. La sua fino ad oggi è stata una comunicazione al passo con i tempi per modalità e argomenti.

Le pensioni, i posti di lavoro, l’abolizione dell’Ici sulla prima casa e poi lo sport con il suo Milan e le belle donne. Tutti argomenti che in un modo nell’altro sono stati in auge nell’interesse della stragrande maggioranza del pubblico italiano. Un pubblico che sembrava essere interessato forse più alle sue marachelle e al suo “Bunga Bunga” piuttosto che alle scelte politiche adottate. Un pubblico che in seguito è riuscito a trasformare in votanti.

La puntata di “Servizio Pubblico” del 10 gennaio 2013 condotta da Michele Santoro su LA7 resta uno dei momenti memorabili di Silvio Berlusconi che pulisce la sedia dove si era seduto il giornalista Marco Travaglio. Quello fu un momento mediatico di pochi minuti che nel bene o nel male ebbe il suo riscontro comunicativo. “Nel bene o nel male, purché se ne parli” era proprio questo, probabilmente, il motto che il Cavaliere aveva sempre seguito pur di restare in testa.

Ma l’impressione che dava era anche quella che la politica si facesse senza sentimento e senza risentimento. “Una straordinaria capacità di trasmettere generosità mentre teneva d’occhio gli affari suoi. Questa era la cosa più difficile da smacchiare” ha dichiarato Pier Luigi Bersani al programma “Otto e Mezzo”. E poi c’è Nunzia De Girolamo dove in un’edizione del TG2 di questa mattina ha fatto sapere, ricordando l’intento dell’ex leader di Forza Italia di far passare nel proprio partito il marito Francesco Boccia, senatore del PD, che “Berlusconi aveva questa sua voglia di conquistare anche l’avversario più estremo“.

Silvio Berlusconi, 86 anni e quattro volte premier, da venerdì era ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano, ieri, il decesso. Domani, mercoledì 14 giugno al Duomo di Milano si terranno i funerali di Stato. Sarà presente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella mentre la cerimonia sarà presieduta dall’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,913FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles