Cover Wise Assicurazioni
4.5 C
New York
sabato, Febbraio 24, 2024

Buy now

coverwisecoverwisecoverwise

Ugo Cisaria, ultimo ermetista erede della Scuola Partenopea

Nella sua opera punta a rendere consapevole l’uomo della sua natura divina e di innalzarsi sopra le cose del mondo

Ugo Cisaria (Barone della Spina) nasce a Foggia il 12 dicembre 1925 da genitori leccesi di origine nobiliare, ed essendo primogenito, eredita il titolo di Barone. All’età di 8 anni si trasferisce a Bari dove trascorrerà il resto dei suoi giorni.

Le vicende più importanti della sua vita sono legate al maestro che l’uomo racchiudeva ed è su quelle che ci concentreremo.

Ugo Cisaria – ASALIAH – è stato l’ultimo erede di un stirpe di grandi maestri che si riallacciano all’ ultimo periodo di “semina” iniziatico-ermetica, vale a dire, alla scuola di Napoli che ha visto la luce anche da un punto di vista materiale a piazzetta Nilo tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900. Questa Schola ha annoverato tra le sue fila personaggi illustri e di un valore iniziatico assoluto come Filippo e Giustiniano Lebano, Domenico Bocchini, Leone Caetani, Giuliano Kremmerz e in ultimo Ugo Cisaria. In sintesi possiamo dire che la missione del maestro è stata quella di ridare la dignità all’uomo dopo 2000 anni di dilagante misticismo cristiano (non di Cristianesimo in sé) che ha creato confusioni non indifferenti. La Schola ermetica, e quindi, anche il maestro Ugo Cisaria ha avuto lo scopo di rendere consapevole l’uomo non solo della sua natura divina, ma anche della possibilità di diventare Iddi in terra, come già filosofi antichi come Pitagora e Plotino affermavano. Questa operazione è possibile soltanto spezzando il dogma religioso di un Dio visto come fuori di sé (via mistico-devozionale) e intraprendendo la via di una divinità celata nell’interiorità umana.

A corredo di questa missione si affiancano valori fondanti e imprescindibili come la Libertà assoluta dell’uomo, sia da un punto di vista materiale (celibato assoluto) sia spirituale ovvero, sperimentare concretamente gli assiomi della schola non prendendoli come rigide verità dogmatiche. Difatti uno degli ultimi maestri della schola, Giuliano Kremmerz, invitava i discepoli a non dare per scontato neanche le cose da lui profferite, ma di viverle nei fatti. Il maestro Cisaria nella fase tarda della sua esistenza terrena ha avuto ulteriori risvegli iniziatici che gli hanno consentito di ampliare definitivamente i suoi orizzonti: un suo Nume antichissimo – SIN-IZ-EDO – si manifestò e gli permise un salto definitivo nella Sapienza dei Numi. Di questo nuovo stadio della sua umanazione ne parla nella sua trilogia definitiva “La Sapienza Arcana dei Numi” e in particolar modo nel terzo volume “La Sapienza Arcana dei Numi -nell’ermetismo classico di verità” dove descrive dettagliatamente codeste conquiste sapienziali. In questi tempi dove pullulano millantatori, falsi profeti e intellettuali da mercato, ASALIAH è stato un esempio assoluto di italica sapienza arcana.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,913FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles